Come riparare tubo in Polietilene?

Il Polietilene è un materiale leggero, facilmente saldabile e resistente agli urti.

Il tubo in PE è particolarmente flessibile e permette un maggiore grado di curvatura, fondamentale in fase di esecuzione.

Se si verifica una crepa o un foro sul Polietilene è importante, fin da subito, verificare la posizione e l’estensione della fessura o del danno. La misurazione del diametro del foro e della lunghezza della crepa sono due valori essenziali per capire come procedere per la risoluzione del problema. Se questi valori risultano essere troppo elevati, è opportuno piuttosto sostituire quel pezzo.

In caso contrario, si può intervenire con il “FAI DA TE”, soprattutto se ci troviamo di fronte a fori dal diametro di un millimetro o poco più.

Come procedere?

Metodo 1

Si può coprire la crepa o il buco con la pezza, ovvero un cerotto o sezione in plastica o lamiera, che servirà per tappare la falla. È opportuno utilizzare una pistola o un saldatore per cavi elettrici, riscaldare la superficie del cerotto e in seguito fissarlo sopra il Polietilene coprendo la fessura.

Consiglio: prendere una pezza che sia più larga o più lunga del foro o della crepa di almeno due pollici perché è ottimale poter lavorare su una superficie abbastanza ampia per poterlo fissare correttamente. Oltretutto, è bene non riscaldare troppo il cerotto perché questo potrebbe fondersi. Nella fase di valutazione e monitoraggio, riempire lo stesso serbatoio o contenitore e verificare che non vi siano perdite.

E se il danno è maggiore?

Metodo 2

Se si presenta un diametro o una lunghezza ampi, per riparare la crepa conviene usare un prodotto specifico, come lo stucco epossidico composto dallo stucco vero e proprio e da un elemento detto catalizzatore che funge da attivatore. È un prodotto semplice da utilizzare, basta leggere le istruzioni per capire come applicarlo correttamente.

Consiglio: coprire le sezioni intorno al foro o alla crepa ed aspettare che il tappo sia asciutto.

RICAPITOLANDO

  • Per fori dal diametro inferiore ai 2 millimetri vedi metodi citati sopra
  • Per valori superiori è consigliato l’utilizzo di toppe composte da Polietilene
  • Se il danno è vasto ed evidente, è opportuno cambiare il tubo, in quanto non esiste altro materiale in grado di ottenere una riparazione efficace