Le caratteristiche del Polietilene, durezza flessibilità e differenza con PVC e PP

Il PE è un composto chimico frutto della polimerizzazione dell’etilene, esso è caratterizzato da ottime proprietà isolanti e da una grande stabilità dal punto di vista chimico.

Questo materiale estremamente leggero presenta una forte resistenza agli agenti chimici, agli agenti atmosferici, ai raggi uv, inoltre risulta facilmente saldabile e  resistente agli urti. Una caratteristica da non sottovalutare nel Polietilene è il fatto che sia termoretraibile, in caso di calore infatti subisce una diminuzione in termini di lunghezza e larghezza.

Il Polietilene in base a delle specifiche caratteristiche si divide in PE  ad alta densità, comunemente identificato con la sigla HDPE (High-Density Polyethylene), caratterizzato da durezza e resistenza; polietilene a bassa densità, indicato con la sigla LDPE (Low-Density Polyethylene), presenta una maggiore flessibilità e morbidezza.

La flessibilità del tubo permette un maggiore grado di curvatura, fondamentale in fase di esecuzione, per ovviare ad eventuali imprecisioni progettuali ed esecutive. Inoltre una maggiore flessibilità della tubazione è sinonimo di resistenza contro le onde sismiche.

Differenze applicative del Polietilene rispetto a PVC e Polipopilene

Il PVC (cloruro di polivinile) è un materiale termoplastico ricavato dalla lavorazione di materie prime naturali. Come il Polietilene è dotato di ottime caratteristiche di resistenza agli urti, ma risulta sensibile ai raggi uv. Le tubazioni in Polipropilene presentano invece valori di rigidità intermedi tra PVC e PE, viene utilizzato soprattutto in situazioni in cui si necessita di raggiungere resistenze allo schiacciamento elevate.

Il Polietilene può essere incollato?

Eventuali riparazioni della tubazione fatta con la colla potrebbe modificare negativamente le caratteristiche del materiale, per tanto la cosa risulta sconsigliata. In cosi si necessita di una riparazione è opportuno farlo mediante fusione o a caldo.

Per l’acqua potabile meglio il PE o il PVC?

Entrambi i materiali sono utilizzati per condotte dell’acqua potabile e sono ugualmente considerati sicuri per la salute umana e quindi utilizzabili senza rischi. Le tubazioni in PVC (sia rigido che flessibile) sono attualmente le più utilizzate, ma la scelta verso il PE spesso ricade su fattori di uso specifico. Il tubo in polietilene nero non viene più utilizzato da tempo a causa della sua rigidità, oltre alla necessità di utilizzare specifici raccordi a compressione con una bassa resistenza al cloro e ad altri agenti chimici.